der_falschspieler6

Proposte, non azzardo

slot

Dal mese di aprile Libera ha cercato di coinvolgere tutte le realtà che a vario titolo si occupano di gioco d’azzardo. Alcune di queste hanno risposto positivamente e da allora ci sono state diverse riunioni per capire come poter rendere efficace e sinergica la nostra azione sul territorio in materia. La Caritas Diocesana, il Ceapi, il CNCA, il Coordinamento degli operatori delle asl, i Giocatori anonimi, la Fondazione antiusura CRT – La Scialuppa Onlus, il Forum del volontariato, il Gruppo Abele e Taxi 1729.

Diversi approcci per un solo male: il gioco d’azzardo che diventa patologia ed erode la vita di molti, alcuni dei quali finiscono anche nelle mani della criminalità organizzata.

Nei confronti avuti in questi mesi, sono emerse diverse priorità e proposte che come tavolo possono essere portate avanti e nelle prossime settimane il tavolo porterà una proposta alla Regione Piemonte.

Intanto, una grande attenzione è rivolta anche a quello che avviene su scala nazionale. Dal decreto Balduzzi, purtroppo stroncato su molti aspetti, alla campagna Mettiamoci in gioco, che proprio la prossima settimana avrà un momento pubblico in Parlamento, durante la quale far emergere le richieste del mondo del sociale, per arginare la piaga del gioco d’azzardo.

Molte novità in arrivo dunque, sia in Piemonte sia a livello nazionale: state sintonizzati!

Commenti

Lascia un Commento